La prima volta è stata su una spiaggia di Corfù.

Non ho più potuto farne a meno. Al mio ritorno, sono andata in un’erboristeria e ne ho comprato 1kg. L’argilla verde è diventata una mia alleata. Non sono una maniaca, ma lei mi ha conquistata. La uso tendenzialmente per la pulizia del viso e per impacchi ai capelli.

  1. Pulizia del viso fai da te
    Pelle un po’ grassa e puntini neri non rappresentano più un problema. In primis, bisogna dilatare i pori del viso. Non avendo a casa l’erogatore di vapore classico dell’estetista, mi arrangio con un pentola di acqua calda. Non avete mai fatto i suffumigi quando siete raffreddati? È la stessa cosa. Riempite d’acqua la pentola della pasta, fatela bollire, sedetevi a un tavolo con la pentola di fronte, posizionate la faccia sopra questa (attenzione a non scottarvi!) e con un asciugamano coprite la vostra testa e la pentola, in modo tale che il vapore non abbia via di fuga. Resiste più che potete. Io mi annoio facilmente, ma sono necessari almeno 15 minuti che trascorreranno più facilmente con un po’ di musica di sottofondo. Ora prendete il composto di argilla in polvere che, precedentemente, avete unito e mescolato con l’acqua di rose o il limone – per la pelle un po’ grassa. Per gli altri tipi di pelle si possono acquistare oli essenziali indicati. Il composto deve essere come una crema, non troppo liquido. Spalmatelo bene su tutta la superficie del viso facendo attenzione al contorno occhi. La pelle tirerà, ma non preoccupatevi. Rilassatevi o fate altre cose: dovete infatti aspettare che si secchi. Rimuovetela, poi, con cura, usando una spugnetta. Ripetete con costanza, non una volta all’anno.
    (Pelli sensibili potrebbero essersi arrossate, ma nel giro di pochi minuti il rossore scompare).
  2. Impacco per capelli grassi
    Amante dell’henné e delle sue proprietà per il cuoio capelluto e per il benessere dei capelli, ho trovato nell’argilla un valido sostituto. Potreste quindi dedicare una sera a settimana alla “polvere verde” abbinando la pulizia del viso a quella dei capelli. (Una volta diventate Hulk fatevi anche un selfie davanti lo specchio del bagno!) Utilizzate quanto avanzato dalla maschera per il viso, o rifatelo utilizzando semplicemente acqua tiepida. Applicate il composto su capelli umidi massaggiando a lungo il cuoio capelluto. Lasciate agire l’impacco per una trentina di minuti – se avete paura che coli potete coprire il tutto con della pellicola. Risciacquate abbondantemente e lavate i capelli con uno shampoo normale, il più possibile neutro. A volte, perché non è bene farlo troppo spesso, risciacquo i capelli con aceto di vino bianco, che dona loro lucentezza.

Non ho mai provato personalmente, ma si sa che l’argilla verde ha molti altri benefici: ad esempio, contro gli inestetismi della cellulite, i dolori articolari e il mal di testa.
Non è possibile, che non abbiate trovato almeno una ragione per correre ad acquistarla!

1 COMMENT

Comments are closed.