Grande affluenza a Parco Sempione per la corsa benefica. 564 i partecipanti di quest’anno. Straordinariamente generosa la cifra raccolta: 8000 Euro alle associazioni benefiche

Un successo di partecipazione ed entusiasmo per l’edizione 2015 di Advantix Running l’appuntamento organizzato da Bayer per sensibilizzare le persone contro abbandono e maltrattamento degli amici a quattro zampe.

Edizione 2015: Iscrizioni in aumento

Parco Sempione a Milano è stato preso d’assalto da runners, atleti, ma anche famiglie con bambini e ragazzi per correre la maratona benefica Advantix Running, assieme alla travolgente simpatia dei propri amici a quattro zampe. In aumento gli scritti – rispetto alla scorsa edizione – che hanno disputato la gara. Quest’anno alla linea di partenza si sono presentati ben 564 animali con i loro compagni di corsa. Sono stati proprio loro, cagnoloni e cagnolini di tutte le razze, taglie e provenienza ed animare il polmone verde di Milano, nell’ambito di una colorata e coreografica corsa di solidarietà di 5 km, che nulla aveva di competitivo, se non la voglia di arrivare primi per lanciare un messaggio di solidarietà: dire no ad abbandono e maltrattamento degli animali. Non solo i milanesi, ma tanti sportivi e appassionati di animali sono arrivati da molteplici province della Lombardia, Emilia Romagna e Veneto approfittando di una domenica di sole “gentile” da vivere all’aperto.

8000 Euro alle Associazioni benefiche

Famiglie, sportivi e semplici cittadini hanno animato la maratona con calore ed entusiasmo . A trascinare il pubblico anche i Testimonial della manifestazione. Marco Berry, Edoardo Stoppa, Juliana Moreira, Susanna Messaggio non hanno fatto mancare il proprio sostegno alla causa della raccolta fondi a favore dei cani abbandonati. Straordinario successo anche per la generosità delle donazioni: 8000 euro, questa la cifra raccolta e devoluta alle associazioni no profit ARCADIA ONLUS e DOG EVOLUTION, che si occupano della cura, reinserimento e recupero di cani ammalati o abbandonati.

Il Podio dei vincitori

Per la categoria cani di taglia grande:

Articolo di Elisa Stefanati

ad arrivare primo Claudio Muller che ha corso con l’amica a quattro zampe Alaska, al secondo posto Michele Squiccimarro che ha corso con Roxana e “medaglia di bronzo” per Chiara Lottici con Andy

Per la categoria cani di taglia media:

Al primo posto Domenico Forti con Sandy, “medaglia d’argento” per Olivez Volpi che ha corso con il cane Tony e Massimo Oliva con Pepe

Infine:

Per la categoria cani di Taglia piccola:

“Medaglia d’oro” per Alessandro Mottarin ha corso con Pedro, Francesco Traversi ha corso con Mimina, e al terzo posto Marco Minoia con Numa Pompilio.

La “Pet Therapy” conquista i Milanesi

L’edizione di quest’anno era dedicata alla Pet Therapy. Assoluti protagonisti della giornata, i cani socialmente utili. Nel villaggio a destare la curiosità, i cani utilizzati per missioni di salvataggio e ricerca di dispersi, i cani di utilità sociale, cani guida per non vedenti, service dogs ed i cani per la pet therapy nelle scuole, nelle case di riposo e negli istituti penitenziari, ma anche i cani delle forze dell’ordine, e i cani che donano il sangue. A strappare il sorriso dei più piccoli l’esibizione di Agility Dog, e grande novità di quest’anno, il “campo artico”, allestito dai fratelli Armen e Ararad Khatchikian fondatori della prima scuola Italiana di Sleddog: una sorta di recinto con pareti di ghiaccio, dove grandi e piccini hanno potuto conoscere da vicino anche le condizioni in cui operano i cani da slitta e quelli da valanga, specialisti del recupero delle persone disperse sotto una valanga negli interventi di soccorso alpino. Infine anche il personale veterinario dell’AssociazioneNazionale Medici Veterinari Italiani, ha dispensato consigli su comportamento, educazione e modalità di relazione con il proprio animale. Tutti ingredienti che hanno spinto migliaia di persone al parco per un pomeriggio di festa di successo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here