Come dire addio allo stress con un bicchiere di vino e una bella pedalata 

L’ultima novità è quella secondo cui un bicchiere di vino bianco al giorno farebbe bene a cuore e reni. Almeno è questo quello che dice uno studio recente coordinato dall’Università di Milano e pubblicato sulla rivista Plos One. Il merito sarebbe dell’acido caffeico, in grado di rafforzare la protezione del sistema cardiovascolare.

Che sia così o meno, il vino in generale (ovviamente in piccole dosi) è per me un toccasana: niente c’è di più rilassante come quel momento in cui posso finalmente sedermi sul divano con il mio calice di rosso o di bianco nelle mani. Piccoli sorsi, grandi soddisfazioni. Un modo di allentare le tensioni per me unico.

relax-e-bollicine-05Ero alla ricerca di un luogo dove poter trascorrere qualche giorno con un’amica, poca voglia di confusione, ma con un sacco di chiacchiere arretrate e tanta voglia di starmene un po’ in santa pace. Quante volte mi sono trovata a fare tardi con un’amica davanti ad un buon bicchiere di vino?

E da lì l’idea di come passare insieme un bel weekend: abbiamo scelto di trascorrere un paio di giorni al Relais Franciacorta di Corte Franca (Brescia), un albergo 4 stelle collocato tra le splendide colline bresciane, tra il verde e il fascino di un panorama rurale.

Al di là della bellezza della struttura e del panorama circostante, che già di per sé sono un toccasana per gli occhi e lo spirito, in barba a dieta e prova costume non ho potuto fare a meno di lasciarmi deliziare dalle fresche bollicine dei vini del Franciacorta. Terra madre di grandissimi vini, la Franciacorta deve la fama del proprio territorio anche alla ricchezza di prodotti tipici ricercati, tra cui specialità casearie, salumi e molte prelibatezze tutte da degustare.

Il Relais possiede infatti una meravigliosa cantina, nella quale è possibile apprezzare le prelibatezze gastronomiche del territorio e degustare Franciacorta Bianco, Rosé, Satèn e Pas Dosè. Credetemi, io li ho provati tutti!

relax-e-bollicine-06Una cantina dal sapore di una vecchia foresteria, dal profumo di legno e antico. Avevo bisogno proprio di un posto così per rigenerarmi e lasciarmi andare, una sorta di omaggio personale a me stessa. Ma non solo cibo e buon vino, il Relais offre la possibilità di passeggiate, picnic ed escursioni. Colta da un’improvvisa nonché rarissima illuminazione sportiva, non ho potuto fare a meno di un tour in bicicletta.

Il Relais ha infatti studiato diversi Bike Tours, realizzati con la partnership della centenaria azienda ciclistica Bianchi. Quattro differenti itinerari pensati appositamente per gli amanti delle due ruote e per chi vuole andare alla ricerca dell’anima segreta della Franciacorta, terra di bellezze spesso sconosciute.

assaggi ai castelliIo, ovviamente, ho scelto il tour “Natura e Sapori” da 20km. Passando per Borgonato, e attraversando la strada provinciale che porta a Iseo, si giunge alla località di Adro per una tappa all’insegna del gusto presso la Cantina Ferghettina, celebre indirizzo per gli appassionati del buon bere e per gli amanti dei suggestivi panorami. Insomma, diciamo che la bicicletta è stata una scusa per tornare a riempirmi lo stomaco.

La giornata successiva però ho optato per una visita ai Castelli della Franciacorta. Castelli in Franciacorta? Ebbene si, forse in pochi lo sanno ma ce ne sono diversi e tutti davvero sbalorditivi.

Ho visitato il meraviglioso Castello Carmagnola, che nel XIV secolo venne donato dalla Repubblica Veneta a Francesco di Bussone (detto appunto “il Carmagnola”), l’affascinante castello di Paratico, costruito dalla famiglia Lantieri tra il XIII – XIV secolo e il castello di Capriolo, edificato tra il IX e X secolo. Il paese di Adro poi, ospita i resti di un antico ponte levatoio, vera chicca per gli amanti della storia, così come il sontuoso palazzo seicentesco Bargnani Dandolo.

relax-e-bollicine-07Cultura, sport, cibo e vino: ci ho messo un po’ tutto in quel weekend passato al Relais di Franciacorta. Due giorni di puro svago all’insegna del benessere più totale. 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here