S.T.EYE è il nome dato da tre quattordicenni britannici alla loro invenzione: preservativi che cambiano colore quando entrano in contatto con malattie sessualmente trasmissibili.

Daanyaal Ali, Muaz Nawaz e Chirag Shah sono i vincitori del Teen Tech, il premio annuale che viene assegnato ai giovani del Regno Unito per le loro invenzioni. Quest’anno la manifestazione ha fatto notizia: il primo premio se lo sono aggiudicati questi tre ragazzi per la loro invenzione rivoluzionaria. I tre studenti dell’EsSEX, hanno, infatti, brevettato un preservativo che rivela la presenza di malattie sessualmente trasmissibile cambiando colore. Grazie a un particolare strato molecolare che ricopre la superficie e che incontrando particolari ceppi batterici reagisce colorandosi e diventando fluorescente.

Dopo il linguaggio dei fiori, anche il colore del condom assume una valenza in una relazione:

verde = clamidia
giallo = herpes
viola = papillomavirus
blu = sifilide …

Daanyall Ali afferma il loro scopo era quello di rendere il futuro delle nuove generazioni migliore, garantendo la privacy a chi ne ha bisogno, senza che sia costretto a ricorrere a procedure invasive.

Preservativi colorati
Preservativi colorati

Le malattie sessualmente trasmissibili sembrano essere cadute un po’ nel dimenticatoio e, proprio per questo, si diffondono silenziosamente. I preservativi, oltre ad essere elemento fondamentale nella prevenzione, potrebbero diventare anche un campanello di allarme al momento del rapporto sessuale. Tutto questo è per ora solo un progetto, che, però, ha già suscitato l’interesse delle case farmaceutiche e che ci auguriamo diventi realtà.