close
Borgo Ventoso, dalla poltrona del cinema al set

Borgo Ventoso, dalla poltrona del cinema al set

Isola di San Giulio, alias Borgo Ventoso

Con la scusa della gita fuori porta, andiamo alla scoperta di Borgo Ventoso, il set dell’ultimo film di Giuseppe Tornatore.

La corrispondenza” è stata, a mio avviso, il classico esempio dell’importanza e del potere di una buona campagna di promozione. Se la lode va alle strategie di marketing e comunicazione, l’opera di Tornatore per molti non arriva alla sufficienza. All’apprezzabile idea originale non è seguita, purtroppo, una realizzazione degna del regista di “Nuovo cinema paradiso” (Oscar per miglior film straniero del 1990) e “La miglior offerta“, che nel 2013 aveva stupito e conquistato il pubblico.

La scena, però, è rubata dalla location scelta tanto che doveva essere un film “muto”. Borgo Ventoso, il nido d’amore della coppia protagonista, è nella realtà l’isola di San Giulio sul lago d’Orta.

Borgo Ventoso Isola di San Giulio Lago d'Orta
Borgo Ventoso Isola di San Giulio Lago d’Orta

Unica isola del Lago d’Orta, dista 400 metri dalla riva, e vanta un perimetro di 650 metri. Visitare San Giulio significa percorrere il lungolago, costeggiando le antiche case dei canonici e leggendo gli aforismi sul silenzio e la meditazione, che lungo il cammino sono riportati in diverse lingue.

Ed è subito pace dei sensi.

Isola di San Giulio, alias Borgo Ventoso
Isola di San Giulio, alias Borgo Ventoso
Piazza Motta Orta San Giulio
Piazza Motta Orta San Giulio

I traghetti partono da piazza Motta di Orta San Giulio, trai più bei borghi d’Italia. Questo salotto affacciato sul lago si raggiunge percorrendo viuzze molto strette e pittoresche su cui si affacciano negozi e antiquari.

 

 

 

Orta San Giulio
Orta San Giulio

Orta San Giulio è anche la meta per pranzi e cerimonie. Qui si trova “Villa Crespi” il ristorante dello chef Antonino Cannavacciuolo e altre realtà che accolgono il turista alla fine del suo tour, come L’Ustaria Cà dal Rat.

Alle spalle si erge il Sacro Monte di Orta, patrimonio dell’Unesco. È un luogo sorto sulla spinta della Controriforma al fine di contrastare la presenza luterana. A differenza degli altri Sacri Monti (come quelli Prealpini tra Piemonte e Lombardia) questo è l’unico interamente dedicato ad un Santo. Le 20 cappelle disposte su questa cima raffigurano infatti episodi della vita e dei miracoli di San Francesco d’Assisi. Dai Belvedere la vista sul lago è mozzafiato: uno scorcio di lago che è una fotografia.

Isola di San Giulio, alias Borgo Ventoso
Isola di San Giulio, alias Borgo Ventoso

Foto di Valeria Gelosa

Valeria Gelosa

Valeria Gelosa

Blogger, videomaker and editing
Ivano Luppino - Susanna Messaggio - Emanuela Folliero - Stefano Zecchi a Be Filler Drink Night

La grande bellezza a Milano tra medicina e filosofia

Oktagon Party 2016

Oktagon 2016: il party annuale e tutte le novità