close
Viaggio nella Nursery del Parco Natura Viva di Bussolengo

Viaggio nella Nursery del Parco Natura Viva di Bussolengo

Al Parco Natura Viva di Bussolengo la stagione delle nascite riserva anche quest’anno grandi speranze.

 

Tutti i piccoli sono importanti, ma ce ne sono alcuni che prenderanno parte a progetti ambiziosi, con l’obiettivo di ristabilire l’equilibrio naturale di alcuni ecosistemi, seriamente danneggiati dall’uomo. Altri invece continueranno ad essere allevati nei parchi zoologici come il Parco Natura Viva, per sensibilizzare il pubblico in merito alla necessità di salvaguardare la biodiversità e i propri abitanti. Il Parco Natura Viva ospita 1500 animali appartenenti a 250 specie, distribuite nei cinque continenti.

Con 15 progetti di conservazione delle specie animali a rischio estinzione, è in corso il 47esimo anno a difesa della biodiversità.

Al Parco Natura Viva di Bussolengo la stagione delle nascite  ha riservato anche quest’anno grandi speranze. Vediamo i cuccioli appena arrivati nell’area “Nursery” del Parco.

Dal SUDAMERICA, una piccola tapira con le strisce: e’ arrivata ester! Ancora per qualche mese le strisce longitudinali bianco panna di Ester spiccheranno sul suo manto arruffato marrone scuro, come accade a tutti i Tapiri sudamericani appena nati. La piccola è venuta alla luce al Parco Natura Viva di Bussolengo

DALL’EUROPA è nato un bisonte Europeo: sarà il quinto “Italiano” a partire per i Carpazi meridionali dove, suo fratello Ulisse già domina la prima mandria libera di Bisonti europei. Lui invece, appena nato al Parco Natura Viva di Bussolengo con un parto in diretta video di mamma Lavinia, è ancora ben lontano dal sembrare ciò che è: il più grande mammifero terrestre del nostro Continente, che in una manciata di anni può arrivare a raggiungere i 1.000 chili di peso.

 DALL’ASIA uno sguardo nel nido del Panda Rosso. Una delle due giovani coppie di panda rosso ospitate al Parco Natura Viva, ha dato alla luce un piccolo. Il Panda minore è distribuito in Nepal, India, Birmania e Cina meridionale, con una popolazione disgiunta sull’altopiano del Meghalaya, nella parte settentrionale-orientale della Cina, dove occupa foreste di bambù fra i 1500 e i 4800 metri di altitudine. La sua popolazione è in costante declino e sembra contare meno di 10,000 individui maturi in natura. Il Parco è impegnato nella conservazione del Panda minore in quanto supporta il Red Panda Network, che si impegna a salvare questa specie e preservarne gli habitat naturali attraverso sostegno, educazione e sensibilizzazione delle comunità umane locali.

DALL’AFRICA i suricati . Al Parco Natura Viva la famiglia di suricati ha dato alla luce due piccoli, che stanno ora iniziando a muovere i loro primi passi fuori dalle tane sotterranee. Alla nascita i piccoli hanno occhi e orecchie chiusi per circa due settimane e dipendono interamente dalla madre per la sopravvivenza. Anche i padri contribuiscono alla cura dei piccoli, occupandosi principalmente di sorvegliarli.I suricati sono ampiamente distribuiti nella parte occidentale dell’Africa meridionale, inclusi Namibia e Botswana meridionali e occidentali, Sudafrica settentrionale e occidentale, con un’intrusione molto marginale nell’estremo sud-ovest dell’Angola

DALLA SAVANA AFRICANA l’asino somalo. Nella savana africana del Safari del Parco Natura Viva di Bussolengo, è nato un piccolo di asino somalo. Si tratta di una nascita molto importante: questa specie infatti è classificata dall’IUCN come “criticamente minacciata” principalmente a causa della caccia e della difficoltà ad accedere alle zone d’acqua. La conservazione dell’asino somalo in cattività è quindi una risorsa molto importante e il Parco Natura Viva è inserito nel programma di riproduzione europeo EEP (European Endangered species Programme) per questa specie. Al Parco gli asini somali sono ospitati nell’area Safari insieme ad un gruppo di ammotraghi.

Ogni anno la Fondazione Green Team Teen con la principessa Teodora, figlia di Alexander ed Astrid von Lichtestein organizza “Summer camp” per facilitare nei più piccoli il contatto con la natura e l’amore per gli animali.

 

Corriere Della Sera

 

Elisa Stefanati

Elisa Stefanati

Managing Editor, giornalista, psicologa e psicoterapeuta

Significato e simbologia dei colori nella comunicazione

Cannabis terapeutica nella terapia del dolore