close
Pelle stressata? Così torna a sorridere

Pelle stressata? Così torna a sorridere

15 settembre 2016Beautydetoxpelle

Se dopo le vacanze appare spenta, poco elastica e irritabile, occorre agire su più fronti con un regime detox a 360 gradi

La sindrome da rientro, come viene comunemente definita, è un disturbo di adattamento riconosciuto: dopo un periodo più o meno lungo liberi da impegni, stress e scadenze, riprendere la vita di tutti i giorni può creare ansia, disturbi del sonno, irritabilità. E la pelle, che è lo specchio dei nostri stati d’animo, riflette questo disagio presentandosi spenta, priva di tono e di elasticità. Per correre ai ripari occorre mettere in atto una strategia combinata, che agisca su più fronti: alimentazione, un programma skincare mirato e un po’ di sano movimento.

Fase uno: regime detox

“Per disintossicare, reidratare e fornire nuova energia alla pelle”, spiega la dott.ssa Simona Ferrero, nutrizionista presso la Clinica Cimarosa di Milano, “è fondamentale assumere molti liquidi e cibi leggeri, ricchi di fibre e poveri di sali e zuccheri raffinati. Via libera, quindi, ad acqua, succhi e centrifugati non zuccherati, the verde e tisane o infusi, che ci aiutano a reidratare l’organismo e a introdurre vitamine e sali.  In tavola privilegiamo legumi, pesce bianco e azzurro, carni bianche leggere,  jogurt naturale, formaggi freschi. Via libera anche a frutta e verdura, soprattutto crude. La pelle beneficerà di questo regime detox e apparirà più fresca e luminosa, idratata in profondità”.

“Per disintossicare, reidratare e fornire nuova energia alla pelle”, spiega la dott.ssa Simona Ferrero, nutrizionista presso la Clinica Cimarosa di Milano, “via libera ad acqua e succhi e centrifugati, the verde e tisane, legumi e fonti proteiche vegetali, pesce, carni bianche leggere, jogurt naturale, frutta e verdura
“Per disintossicare, reidratare e fornire nuova energia alla pelle”, spiega la dott.ssa Simona Ferrero, nutrizionista presso la Clinica Cimarosa di Milano, “via libera ad acqua e succhi e centrifugati, the verde e tisane, legumi e fonti proteiche vegetali, pesce, carni bianche leggere, jogurt naturale, frutta e verdura

Ovviamente portare avanti un regime alimentare depurativo può risultare difficile quando lavoro, riunioni e impegni famigliari ci costringono spesso a saltare il pasto o a mangiare un tramezzino veloce. Posto che per affrontare questo periodo di adattamento sarebbe importante riuscire a ritagliarsi un momento per pranzare con calma, curando non solo la composizione dei piatti ma anche la presentazione (l’utilizzo dei colori a tavola ha un riconosciuto effetto terapeutico sull’umore), se questo non è possibile ci si può aiutare con degli integratori specifici per la pelle, che apportino quei nutrienti che non si introducono con la dieta e quegli elementi naturalmente presenti nel nostro organismo che con lo stress e il passare degli anni possono venire meno. Tutti gli integratori a base di sostanze antiossidanti quindi mix di Betacarotene, Vitamine E e C, Aminoacidi, Sali minerali come riboflavina, zinco, rame e selenio che contribuiscono a proteggere le cellule dallo stress ossidativo. Ma nel caso specifico della pelle anche acido ialuronico e collagene. “E  importantissimo”, spiega Mirco Crespi Project Manager di Be Filler Drink, “mantenere alti livelli di idratazione di viso e corpo perché al rientro dalle vacanza la pelle è stata sottoposta ad agenti  stressanti”.

Be-Filler Drink contiene una formula a base di peptidi da Collagene, Iacido Ialuronico, Vitamina C, Luteina e The bianco che può rappresentare un prezioso alleato per nutrire la pelle, contrastando la desquamazione cellulare, contribuendo a rallentare la perdita dell’abbronzatura ed il foto invecchiamento da esposizione solare
Be-Filler Drink contiene una formula a base di peptidi da Collagene, Iacido Ialuronico, Vitamina C, Luteina e The bianco che può rappresentare un prezioso alleato per nutrire la pelle, contrastando la desquamazione cellulare, contribuendo a rallentare la perdita dell’abbronzatura ed il foto invecchiamento da esposizione solare

Fase due: strategia beauty

Anche la cura quotidiana della pelle richiede attenzioni particolari in questo periodo dell’anno: secchezza, desquamazione e disidratazione, tipica eredità delle abbuffate di sole, si sommano allo stress del rientro che può portare a manifestazioni irritative come prurito, dermatiti o arrossamenti. “Nel quotidiano, meglio sostituire i bagni prolungati in vasca con acqua calda con docce tiepide con detergenti delicati, meglio se in forma oleosa, privi di tensioattivi aggressivi schiumogeni tipo sodio lauri solfato”, spiega la dermatologa Marina Fantato della Clinica Cimarosa, “Se siamo ancora abbronzate meglio evitare scrub aggressivi ma idratare la pelle con oli e creme ricche, che aiutano mantenere inalterato il mantello idrolipidico cutaneo dopo la doccia”. Se però appare irritata e iper-reattiva, meglio optare per formulazioni ad hoc, studiate nello specifico per il trattamento della pelle sensibile, formulate con antiossidanti ed emollienti. Se invece il problema sono discromie e macchie brune si può ricorrere a trattamenti specifici da fare a casa o, nei casi più gravi, in ambulatorio.

Lichtena Crema. Grazie all’esclusivo complesso A.I.3active lenisce arrossamenti e prurito, ripristina la barriera cutanea e protegge la pelle sensibile di adulti e bambini
Lichtena Crema. Grazie all’esclusivo complesso A.I.3active lenisce arrossamenti e prurito, ripristina la barriera cutanea e protegge la pelle sensibile di adulti e bambini

“Le macchie cutanee”, spiega il dott. Sergio Noviello, medico estetico e chirurgo estetico, direttore sanitario di Milano Estetica cosmetic surgery & medical Spa, “sono un’alterazione della normale pigmentazione. I trattamenti oggi più utilizzati sono i laser, CO2 e Q-Switched Nd-YAG, il trattamento Dermamelan e i peeling a base di Acido Mandelico, ma i risultati migliori generalmente si ottengono con  protocolli combinati, come Jalwhitening, che abbina Acido Ialuronico NCL con 8 agenti depigmentanti, Flavonoidi, Vitamine, Triterpenoiidi e Aminoacidi. Questo trattamento di ultima generazione associa a un’efficacia altamente performante una delicatezza che lo rende adatto anche alle pelli più sensibili”. Anche la cosmesi può essere un valido alleato nella guerra alle macchie: creme, sieri e maschere a base di acido glicolico, salicilico, cogico, tioctico o arbutina ecc. associati a Vitamina C e A  agiscono sulla dimensione e la colorazione delle macchie, uniformando e correggendo l’incarnato. Nel contempo, esfoliano delicatamente e promuovono la rigenerazione cellulare.

“Le macchie cutanee”, spiega il dott. Sergio Noviello, medico estetico e chirurgo estetico, direttore sanitario di Milano Estetica cosmetic surgery & medical Spa, “sono un’alterazione della normale pigmentazione. I trattamenti oggi più utilizzati sono i laser CO2 e Q-Switched Nd-YAG, il trattamento Dermamelan e i peeling a base di Acido Mandelico. I risultati migliori generalmente si ottengono con protocolli combinati, come Jalwhitening.
“Le macchie cutanee”, spiega il dott. Sergio Noviello, medico estetico e chirurgo estetico, direttore sanitario di Milano Estetica cosmetic surgery & medical Spa, “sono un’alterazione della normale pigmentazione. I trattamenti oggi più utilizzati sono i laser CO2 e Q-Switched Nd-YAG, il trattamento Dermamelan e i peeling a base di Acido Mandelico. I risultati migliori generalmente si ottengono con protocolli combinati, come Jalwhitening.

Fase tre: run, baby run

Bene scegliere un regime alimentare detox, ottimo prendersi cura della pelle con trattamenti mirati, ma tutto questo non può prescindere da uno stile di vita sano che favorisca il rilassamento, il movimento e la respirazione. A un’alimentazione leggera, drenante e ricca di sostanze alcalinizzanti e disinfiammanti, quindi, dobbiamo associare una regolare attività fisica, che migliori l’ossigenazione e favorisca la sudorazione, quindi l’eliminazione delle tossine. Bene una camminata a ritmo sostenuto o, per chi è già un po’ allenato, un bella corsa al parco che associa i benefici dell’attività fisica al piacere terapeutico del contatto con la natura. Ok anche a nuoto e attività in acqua, che prolungano i benefici del mare, e a yoga e ginnastica dolce, che abbinano tonificazione a esercizi di respirazione. Se il corpo è rilassato, i tessuti ossigenati e la mente rilassata, la pelle ringrazia.

Cofanetto Lichtena® Ymac Il Cofanetto Anti-macchia Lichtena® Sublime Ymac abbina il Trattamento Anti-macchie Intensivo Depigmentante alla Crema Anti-Macchie Protettiva Uniformante per contrastare le macchie cutanee in modo ancora più efficace. In farmacia a un prezzo speciale
Cofanetto Lichtena® Ymac
Il Cofanetto Anti-macchia Lichtena® Sublime Ymac abbina il Trattamento Anti-macchie Intensivo Depigmentante alla Crema Anti-Macchie Protettiva Uniformante per contrastare le macchie cutanee in modo ancora più efficace. In farmacia a un prezzo speciale

Luca Celeghin

Luca Celeghin

Editor e Young Account

“Women: New Portraits”. Annie Leibovitz e la Bellezza oltre l’apparenza estetica

EccezionALEX!!!!!!!