close
“Panorami” d’eccellenza: intervista a Riccardo Zagaria

“Panorami” d’eccellenza: intervista a Riccardo Zagaria

Innovazione, capitale umano e ricerca interna le chiavi del successo per il nuovo A D del colosso farmaceutico Giuliani

Panorama d’Italia, è arrivato a Milano. Stiamo parlando del viaggio che il newsmagazine Panorama  compie ormai  da tre anni,  attraverso il Paese,  tra informazione, cultura, spettacolo, enogastronomia ed intrattenimento. Un viaggio alla scoperta del “meglio visto da vicino” tra arte, cibo, eccellenze imprenditoriali, start-up, lavoro, musica, spettacolo, scienza. Una super tappa di 7 giorni e 54 eventi in città. Numerosi  link tematici: politica ed istituzioni, formazione economia e lavoro, spettacoli e cultura, letterature, scienza e arte, e cucina:  un’antologia di eccellenze  da raccontare in oltre 30 diverse location meneghine. Il 18 Ottobre, presso l’università Cattolica del sacro Cuore,  il vicedirettore di Panorama Sergio Luciano ha intervistato l’amministratore delegato di Giuliani Riccardo Zagaria che ha svelato  le sfide future  dell’azienda  ai microfoni del magazine digitale di Panorama. Riccardo Zagaria si è raccontato anche alle telecamere di Be Yonder. Innovazione e ricerca Made in Italy le parole chiave per il nuovo amministratore delegato di  Giuliani. A scrivere il nuovo copione del colosso farmaceutico  fondato a Milano nel 1889 è un giovane ma preparatissimo manager con profilo internazionale  e un solido curriculum  in Italia, già AD ad Italchimici  e con incarichi di rilievo in Sanofi, Zambon, e Nycomed.  Il nuovo amministratore delegato, Riccardo Zagaria,   avrà il compito di guidare la quarta generazione dell’impero farmaceutico fondato da Germano Giuliani e  non ha esitazioni sulla mission e sulle responsabilità del suo incarico “ il know how di un’azienda storica come Giuliani deve essere declinato e accompagnato verso un mercato in costante evoluzione e per farlo occorre puntare su un  capitale umano di altissimo profilo”

Con un fatturato di 100 milioni di Euro il colosso farmaceutico  ha chiuso un 2015 altamente performante.  L’azienda oggi leader di mercato nelle aree gastrointestinale, dermatologica, tricologica e nell’ambito dell’integrazione e alimentazione speciale ha saputo matchare  la leadership della famiglia  imprenditoriale con la cultura manageriale rilanciando una sfida al passo con i tempi che racconta la storia di  uno storico colosso  ultracentenario con circa novanta dipendenti e 85 collaboratori esterni.

“La ricerca interna all’azienda è per noi un driver di competitività sul tema dell’innovazione”  ha sottolineato  il nuovo amministratore delegato. La valorizzazione del modello italiano sarà accompagnato contestualmente da un piano finalizzato alla crescita del business anche all’estero. Parola di Riccardo Zagaria!

 

Elisa Stefanati

Elisa Stefanati

Managing Editor, giornalista, psicologa e psicoterapeuta

Conservare e gustare… essiccando!

Joy Coffee&Green conquista la Milano Bio con gioia