close
Ludmilla Radchenko tra arte e moda

Ludmilla Radchenko tra arte e moda

22 febbraio 2017

La nuova collezione  di opere e FullArt “L’Era del Dragone” e l’apertura della settimana della moda

Il tema della Pop Art, svolge ancora un ruolo preponderante nel mondo della Contemporary Art, e Ludmilla Radchenko è una pop-artist e designer dalla sensibilità eclettica. Ed una nuova magica collezione di opere e FullArt dell’artista intitolata “L’Era del Dragone” ha sancito l’apertura di Milano Moda Donna nell’ambito di un gran Galà tra arte e moda, ambientato nella lussuosa location del nuovo design  Fifty House di Via Benvenuto Cellini a Milano.

L’arte urlata di Ludmilla si nutre di vita reale, composizioni ricche di messaggi visivi, collage di vita quotidiana con pennellate d’ironia. La creatività dell’artista  si espande anche alla moda e al design, approdando a collaborazioni e capsule collection con diversi brand. Il suo progetto “FullART”, trasposizione su pregiata seta e cashmere delle sue celebri opere d’arte, che abbraccia il concetto di arte da indossare,  sta riscuotendo successo in tutto il mondo. Il marchio “Siberian Soup” FullART by Ludmilla Radchenko è un brand registrato e noto a livello internazionale.

Il 21 Febbraio nelle sale interne della lussuosa location del nuovo design  Fifty House le 13 opere di Ludmilla hanno trasportato  lo spettatore in un mondo fatato, fatto di draghi, sirene, sogni e creature misteriose. Fil rouge immancabile, l’anima pop! Il giardino e l’ambiente dell’Hotel sono stati trasformati, da Enzo Treviglio Light Designer dell’azienda Contatto; un bosco incantato realizzato da Gigi Dossena di Scatolificio Doch, ha accolto gli ospiti alla scoperta della collezione FullArt dell’artista siberiana: multipli d’arte su seta e cashmere della serie “Era del Dragone”. Le opere trasformate  in un concetto esclusivo di Art To Wear.

Ludmilla Radchenko

L’artista, nella sua serie “Era del Dragone”, esprime tutta la vulnerabilità dei propri sentimenti, attraverso le sue opere possiamo percepire i suoi stati d’animo. Ludmilla s’immedesima nei suoi personaggi, li addomestica. E’ una sfida a guardarsi dentro, un viaggio introspettivo.

Ad animare l’evento, un dj-Set a cura di Antonio Audace, mentre a catturare i momenti più interessanti della serata, ci hanno pensato Marco Curatolo ed il video maker Giacomo Treviglio

Luca Celeghin

Luca Celeghin

Editor e Young Account

Profugopoli: tutti i nomi e i cognomi. Il libro-inchiesta di Mario Giordano

Settimana della moda al via: parola d’ordine è green