close
Il dentista del futuro

Il dentista del futuro

Innovazione tecnologica e ricerca scientifica, nel futuro dal mondo dentale

Dal 18 al 20 maggio si tiene a Rimini la seconda edizione di Expodental Meeting, la più importante manifestazione fieristica del settore dentale a livello nazionale e tra le prime per rilevanza a livello europeo.

Il successo dell’esposizione con 16.000 visitatori nel 2016,  rispecchia quello dell’industria dentale italiana

L’industria  Italiana di settore, è una delle più importanti nel mondo in termini di fatturato, innovazione tecnologica ed export. Con più di 3.300 addetti realizza un fatturato annuo di più di 720 milioni di euro, di cui due terzi composti da prodotti di impianto, il resto da prodotti di consumo. Il dentale italiano ha confermato la propria leadership sui mercati internazionali grazie ad una produzione apprezzata in tutto il mondo per l’affidabilità dei suoi componenti, ma soprattutto per le soluzioni tecnologiche all’avanguardia. Il primato tecnologico è stato confermato dalla manifestazione di Rimini dove, per la prima volta, l’intero flusso digitale è stato messo in mostra in uno dei padiglioni della fiera: EXPO3D, questo il nome dell’esposizione, che ha ospitato il parco completo delle tecnologie disponibili per i dentisti.

Stand Regenerate ad Expo Dental Meeting

Per i professionisti del dentale adeguarsi al cambiamento è indispensabile perché la tecnologia permette di incrementare lo standard di qualità,  ridurre i tempi operativi,  semplificare le procedure con conseguente riduzione dei costi.  Esaminando le grandi aziende espositrici ad Expodental si può notare che il trend è improntato su innovazione tecnologica e ricerca scientifica. Unilever Prestige, con il brand Regenerate Enamel Science™, ha infatti sviluppato dopo più di 9 anni di ricerca una tecnologia che attiva la rigenerazione dello smalto eroso Denominata NR-5™ e brevettata a livello internazionale, lo rende l’unico sistema, clinicamente provato, in grado di invertire il processo di erosione dello smalto.

Stand Zendium ad Expo Dental Meeting

Un altro esempio ci arriva dalla linea di dentifrici e collutori Zendium™. Un innovativo studio microbiomico, condotto in collaborazione con centri di ricerca genomica noti a livello mondiale, ha rivelato che il dentifricio Zendium™ è clinicamente dimostrato per promuovere un microbioma orale equilibrato, aumentando in maniera significativa nel microbioma della placca, alcuni batteri associati alla salute orale e riducendone alcuni associati a problemi orali. È la prima volta che è stato dimostrato che un dentifricio può significativamente spostare il microbioma orale a livello di specie.

 

 

 

Luca Celeghin

Luca Celeghin

Editor e Young Account

Economy is back!

Risolvere le disabilità acustiche? Con 3DTune-In è un “gioco” da ragazzi