close
Torri in festa torri in luce

Torri in festa torri in luce

2 maggio 2017

Architettura, natura, archeologia nell’Isola di Ischia dal 16 al 26 Giugno 2017

Nella suggestiva cornice della Baia di Citara, tra i profumi della natura e la calorosa atmosfera del prestigioso Ristorante Oasis, nel complesso del Sorriso Thermae Resort & SPA della Fam. Impagliazzo, si è svolta la conferenza stampa e la presentazione del programma Artistico Culturale della manifestazione oramai giunta alla sue 7° edizione, Torri in Festa Torri in Luce. «Undici giorni per undici straordinarie occasioni di ascoltare il paesaggio, il racconto del territorio, la sapienza delle genti» ha sottolineato l’avvocato Benedetto Migliaccio, Presidente dell’Associazione “Isola delle Torri”. «Ischia ha una caratteristica assolutamente vincente: coniuga paesaggi straordinari, salute, bellezza e cultura. Pochi sono i posti nei quali è possibile raccontare tante storie. Qui sono passati i Greci, i Romani, i pirati, gli Aragonesi, gli Angioini. In questi posti sono impresse le ombre di questi passaggio, oltre alla sapienza dei nostri costruttori, contadini, di tutti coloro che lavorano una terra anche aspra, per certi versi difficile, ma che ha sempre ripagato tutti di questo impegno. Ora tocca a noi, con l’aiuto degli amministratori e dell’intera comunità».

La Kermesse è ideata e curata dall’ architetto Aldo Imer, coordinatore artistico scientifico dell’Associazione culturale L’Isola delle Torri: «Abbiamo lavorato all’evento per diversi mesi, e  come di consueto sono previste  differenti occasioni mirate alla percezione e fruizione dei paesaggi culturali offerti dal territorio. Attraverso convegni, mostre, performance, workshop e visite guidate, la nostra rassegna si prefigge l’obbiettivo di promuovere l’identità territoriale con modalità finalizzate all’informazione ed al coinvolgimento dei cittadini e dei diversi Enti territoriali che operano nel settore, ponendo particolare attenzione a soluzioni moderne ed innovative » In prima fila i 6 Sindaci dei Comuni dell’Isola d’Ischia, Giosi Ferrandino (comune di Ischia), Giacomo Pascale (Comune di Lacco Ameno), Rosario Caruso (Comune di Serrara Fontana) Paolino Buono (Comune di Barano) GiovanBattista Castagna (Comune di Casamicciola) e Gianni Matarese (Vicesindaco di Forio d’Ischia)  intervenuti in occasione della presentazione dell’unico evento itinerante tra i diversi comuni, che ne esalta  le singolari bellezze e nel contempo  li unisce in una comunicazione integrante, unitaria e  armonica. Presidenti e rappresentanti di ogni singola istituzione ed associazione di categoria, con Marco Bottiglieri, presidente Ascom, Leonardo Polito e Giuseppe Iacono (Proloco Forio), Gianni Donzelli ( Pres. Ass. Amici di Ischia e consigliere Ass. L’isola delle Torri), assessorati locali e la grande rappresentanza del presidente ICOMOS Italia del Prof. Arch. Maurizio Di Stefano, Antonio e Nello Impagliazzo proprietari della struttura ospitante la conferenza, hanno impreziosito l’evento con ogni singolo intervento.

“E’ un onore ospitare questo evento – aggiunge Luana Pezzuto Marketing Manager del Sorriso Resort anticipando i saluti da parte della Fam. Impagliazzo all’apertura della conferenza – siamo operatori turistici sensibili a questo tipo di eventi che sottolineano le bellezze di un tempo facendole rivivere grazie ai giochi di luce, musica e danze nelle location più suggestive della nostra isola, aumentandone l’appeal turistico e culturale” Al cartellone eventi si aggiungono tante novità di anno in anno, così come la mostra fotografica promossa da Flegrea Photo, fondatore Arch. Enrico Vertechi,  correlata al tema “Ascoltare i Luoghi” premiando la fotografia che risalta impercettibili sensazioni di colori, suoni ed emozioni del territorio isolano.

Nei dieci giorni dell’evento ci si impone di ascoltare i luoghi tramite momenti di riflessione e meditazione congiunta puntando alla valorizzazione del territorio ed alla conseguente promozione turistica che vengono perseguite attraverso un’ottica orientata al concetto di immagine coordinata, quale strumento capace di consolidare e salvaguardare il Genius loci, ovvero il senso di appartenenza che permette di conoscere e rispettare gli aspetti naturalistici, storici e culturali del luogo in cui si vive. Diventa strategico pertanto far si che lo spettacolo, nelle sue diverse forme, si racconti nei contenitori di pregio artistico e nei luoghi della cultura legati alle tradizioni locali ed ambientali (torri, castelli, centri storici, borghi, etc.), per diffonderne l’immagine e rendere i monumenti isolani un punto di riferimento vivo del sistema culturale regionale.

La manifestazione è patrocinata  della Soprintendenza per l’Archeologia, Belle Arti e del Paesaggio per l’area metropolitana di Napoli, del Comune di Forio d’Ischia, dell’Università Degli Studi di Napoli “Federico II”, del Dipartimento di Architettura, della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio, dell’Ordine degli Architetti di Napoli, dell’Ordine degli ingegneri di Napoli, dell’Aniai, della Scuola Alberghiera IPS Telese di Ischia, dell’Icomos, dell’Associazione Italiana dei Castelli, di Italia Nostra, della Fondazione Premio Ischia, della fondazione Annali delle Architetture della città di Napoli, del Rotary Club di Ischia, della Fondazione Opera Pia Iacono Avellino Conte di Ischia, dell’Ente turismo Pro Loco Panza e si avvale della partecipazione dei comuni ischitani, delle associazioni culturali isolane, operando sotto l’alto patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dei Beni Culturali, della Provincia di Napoli e della Regione Campania.

Per informazioni e consultazione del programma:

http://www.torrinfestatorrinluce.com/

 

BE YONDER

BE YONDER

BE YONDER è un magazine online di cultura, società e trends. Buona lettura.

Mi Games 2017: lo sport in piazza conquista la capitale

50 SFUMATURE DI…. PROTEZIONE