La vita è per tutti in salita come diceva Platone, per questo sarebbe bello che tutti potessero ricordarselo. Per poter rispettare se stessi e anche gli altri, che come noi fanno fatica. Ma la vita è difficile ed è fatta da persone non tutte uguali.

Ti meriti un amore di Alessandra Appiano è più che un romanzo. E’ una denuncia, un urlo nel vuoto.

Alessandra Appiano

Alessandra Appiano, bellissima ed affascinante donna eclettica ha sviluppato più interessi nel mondo della comunicazione passando davanti e dietro alle telecamere, come autrice, per poi ricominciare, in una sorta di walzer come opinionista. Comunque la metti fa sempre bella figura. Con spiccata sensibilità ed intelligenza, ha composto quest’ultima opera che la contraddistingue, tra citazioni colte di filosofi e letterati, tra poetesse e uomini illustri. Raccogliendo un compendio di voci per esprimere  qualcosa a proposito dell’amore o della vita.

Non senza un filo di cinismo, la vita quotidiana si è trasformata, ma non in meglio e tra fantasia e realtà ha fatto emergere il dramma della solitudine, dell’incompiutezza, della fatica del voler raggiungere i risultati. Attraverso il tema dell’amore idealizzato e ricercato si possono compiere tanti errori. L’amore è condivisione, passione, sentimento. Non può essere mistificazione, non può prendere in giro, non avvalersi di  manipolazione egoistica.

Ricorre una frase delicata: avere cinquantanni e sentirsi trasparenti, proiettati verso il nulla cosmico, abbandonati, alla ricerca di un sostegno. Parla attraverso il suo libro di femminicidio. Di disagi, di fragilità, fino all’incontro di Emma, una delle protagoniste con un giovane ragazzo molto disturbato e la fiducia riposta nella persona sbagliata. Quella che fa finire anche la tua vita, affogandola nella sua pochezza.

Una storia vera e una preghiera ad un Dio buono che possa riunire in un’altra dimensione con l’amicizia da qui all’eternità, le amiche che la piangono, ricordandola con i suoi sorrisi. Perché la speranza, come le persone per bene, esisterà sempre. Così come il male non potrà mai vincere contro il bene.

Alessandra Appiano scrittrice, giornalista, conduttrice, e autrice televisiva. Con il suo primo romanzo, “Amiche di salvataggio” sono arrivati il successo di pubblico ed il premio  Bancarella 2003. Sono seguiti “Domani ti perdono”, “Scegli me” “Le vie delle signore sono infinite”, ” Le belle e le bestie” ” Il cerchio degli amori sospesi” e “Solo un uomo”. Alessandra Appiano collabora con numerose testate giornalistiche, per Donna Moderna e Nuovo recensisce libri, mentre su Il Fatto Quotidiano. it scrive di volontariato, ed è opinionista a Mattino5, la vita in diretta, Torto o ragione ed Unomattina.