close
Allenamento sensoriale con My Fragrances

Allenamento sensoriale con My Fragrances

17 novembre 2017

“Sinergia dei sensi”: un evento che sottolinea l’importanza di allenare i sensi per un benessere quotidiano

 

Si chiama My Fragrances ed è un’azienda italiana di fragranza d’ambiente e cosmesi naturali che ha fatto della sua reason why il benessere nato dall’armonia dei sensi. Questa tema è oggetto di una due giorni di vero e proprio training sensoriale, un evento intitolato Sinergia dei Sensi, organizzato nello store di My Fragrances in Corso Garibaldi 36 a Milano. L’evento, che è iniziato oggi e si concluderà domani, si sviluppa attraverso tre tipologie di workshop e prevede esperimenti sensoriali con creme, scrub e con fragranze d’ambiente di diversa natura, al fine di mettere alla prova i partecipanti sulla capacità di ascoltare e interpretare i sensi, stimolando e creando sinergia tra l’olfatto, il tatto e la vista. Lo stesso store del brand è concepito e sviluppato come “un viaggio sensoriale che attraversa il mondo dei profumi e delle texture – illustra Monica Giacopelli Direttore operativo My Fragrances. “Anche l’arredo è stato progettato e finemente curato da un’équipe specializzata per conferire  una ricchezza unica ad ogni ambiente e per l’esatta sensazione di un percorso tra i sensi”.

Ma come si può allenare i sensi? Tante teorie psicopedagogiche, da Thorndike a Bruner per arrivare a Jean Piage, sottolineano come sia imporante affinarli fin da bambini e che, anzi, allenare i cinque sensi sia fondamentale per una crescita completa della facoltà intellettuali. Oggi è molto cambiato il concetto di educazione e la Siped, la Società italiana di Pedagogia,  continua ad interrogarsi sul modo migliore e più moderno di training sensoriale. Certo è che in quello che può essere considerato un caposaldo della pedagogia Italiana ovvero il libro di Maria Montessori “ La mente del bambino” si legge che “i sensi sono punti di contatto con l’ambiente. La mente, esercitandosi ad osservare l’ambiente, acquista l’uso più raffinato di questi organi”. Sviluppare i sensi, educarli e raffinarli fin da bambini, quando la mente è una spugna che assorbe facilmente nuove informazioni, ci apre ad un mondo adulto di piena consapevolezza per quello che ci circonda. I sensi, essendo esploratori dell’ambiente, aprono la via alla conoscenza […] come un lume che fa vedere più cose e più particolari che al buio non si potrebbero vedere”  scriveva la grande educatrice.

 

 

Luca Celeghin

Luca Celeghin

Editor e Young Account

Al Parco Natura viva un Halloween da brivido

Modelle per una notte