Da Cosmoprof 2018 la cosmetica biologica ed eco-friendly traina il mercato italiano della bellezza

Vince e convince la 51esima edizione di Cosmoprof Worldwide Bologna, la manifestazione internazionale leader delle attività legate al settore della cosmetica e del mondo beauty, con numeri da record. Superato il tetto dei 250.000 visitatori del 2017,  2822 espositori provenienti da 70 paesi ed un +11% di operatori esteri. Un trend emerge forte sopra tutti gli altri.

I dati del mercato della cosmesi in italia, infatti, puntano verso una corrente ben precisa: il futuro sarà green, ecocompatibile ed eticamente corretto. Un settore in crescita, 950 milioni di euro di fatturato, corrispondenti al 9% dell’intero fatturato cosmetico italiano, che sempre più funziona da locomotrice dell’intero settore della bellezza in Italia. 

Ma ciò che è emerso, il punto fondamentale, è che la tendenza green riesce a mettere d’accordo sia i consumatori che le imprese, domanda e offerta, in un effetto a cascata che favorisce nuove possibilità di business. I due punti di vista sono stati messi a confronto da uno studio condotto da Cosmetica Itala. Il risultato? I consumatori cercano una cosmetica Bio, economica ed ecologica che sia, ovviamente, efficace. Evocano concetti quali sostenibilità e naturalità del processo produttivo, e un packaging bio-degradabile, ecocompatibile e, elemento da non sottovalutare, oggetto di riutilizzo. Questi dati servono alle imprese per spingere sull’acceleratore dell’innovazione e ad investire nella ricerca, nello sviluppo della tecnologia sulle confezioni e dei materiali, sempre più in grado di preservare il contenuto e al 100% biodegradabili, puntando su Sicurezza e Lunga Durata in uno scenario di nuovi mercati diversificati.

Ecco quindi che Cosmoprof, l’osservatorio più accreditato dagli operatori professionali di tutto il mondo, si è riconfermato “a place to be” per intercettare i nuovi modelli di business e cavalcare i nuovi trend. La testimonianza arriva da aziende che hanno scelto di esserci, di esporre in Cosmoprof,  per anticipare il mercato o per lanciare nuove tendenze. Realtà affermate del mondo green come My Fragrances, il cui core business è naturale in un duplice modo: da un parte con le fragranze naturali per la casa e dall’altra con la cosmesi bio certificata.

Cosmoprof quest’anno ha fatto di più, reinventando le tendenze su cui le aziende eco-friendly hanno investito. Ha dedicato il padiglione 19 a due nuovi progetti: Green Prime, con brand selezionati per la loro particolarità, come per esempio Ecooking, azienda danese che crea prodotti così naturali da essere commestibili, o l’italiana Alkemy, che utilizza principi attivi estratti da piante spontanee, raccolte in base ai cicli lunari; ed Extraordinary Gallery – The Green Selection, che ha proposto brand indie beauty provenienti da tutto il mondo, che seguono il principio con linee caratterizzate da ingredienti di origine naturale di alta qualità.