close
Dianova alla Milano Marathon 2018: in corsa verso l’autonomia

Dianova alla Milano Marathon 2018: in corsa verso l’autonomia

Domenica 8 aprile l’associazione Dianova correrà per un importante obiettivo:  reinserire i propri ragazzi nel tessuto sociale attraverso aggregazione ed inclusione

 

Dianova è un’associazione onlus presente in Italia dal 1984 che interviene nell’ambito del trattamento della tossicodipendenza e del disagio giovanile.

La Onlus offre programmi residenziali in cinque comunità terapeutiche e una struttura per minori dove accoglie annualmente circa 400 persone.

“Correre per fare del bene” rimane il leitmotiv anche della nuova edizione di Milano Marathon, a cui Dianova parteciperà come Gold Charity Partner

240 runner  nella staffetta benefica.

A partire dal 2015, Dianova ha individuato nel Charity Program di Milano Marathon uno strumento di raccolta fondi molto importante; ad oggi sono stati raccolti oltre 90.000 € a favore di progetti finalizzati alla formazione e al reinserimento sociale sostenuti anche da molte aziende che hanno colto questa opportunità sia per dare un esempio di responsabilità sociale che per incrementare le proprie attività di team building.

Il traguardo che Dianova vuole tagliare nel 2018 è molto ambizioso: realizzare la campagna “E dopo di noi… Un ponte verso l’autonomia!”.Un insieme di sette progetti (attività formative, tirocini, laboratori e avvio di strutture protette) che hanno l’obiettivo di accompagnare verso l’autonomia i ragazzi dell’associazione, che i molti casi  hanno vissuto storie di disagio e dipendenze da droga e alcol.

I progetti rappresentano i pilastri del ponte che questi ragazzi devono attraversare per ritrovare la propria strada nella società.

Domenica 8 aprile correranno anche loro. Sarà un’occasione unica di integrazione e confronto, una giornata per ritrovare la naturalezza delle proprie emozioni e “superare” dubbi e timori. Testimonial di Dianova alla Milano Marathon, sin dal 2015, l’ex campione olimpico Antonio Rossi, che quest’anno potrebbe correre una frazione della corsa benefica a favore del progetto. “Sport non vuol dire solo agonismo e attività sportiva- ha precisato l’ex campione– la sua valenza va oltre la prestazione fisica e ha un forte significato educativo e sociale.

Dianova-Milano-Marathon

Partecipare a competizioni come la Milano Marathon significa indossare un pettorale ed essere parte di un progetto che va oltre l’aspetto competitivo. Sono orgoglioso di essere testimonial per Dianova e del progetto che quest’anno ha come fulcro proprio il significato sociale dello sport per reinserire i giovani con problematiche nella nostra società. Lo sport è aggregazione, inclusione, educazione, uno strumento attraverso il quale i nostri ragazzi possono ritrovarsi ed essere aiutati a ritrovare un proprio equilibrio”.

Il territorio si sa è aggregazione e sono molte le aziende che, hanno deciso di sostenere il progetto 2018: Ansaldo STS, Banca BCC Barlassina, Bayer, Farmacia Alla Madonna del Dr. Vintani, F.lli Raso Srl, Farmacia San Giovanni di Rho, Ferriera Alto Milanese, Gruppo Tecnocasa Area Milano,Mitsubishi Electric, Studio Dentistico Dott. Claudio Bricca, Studio Dott. Paraggio Amedeo Commercialista, Studio Legale Pieracci e Tipografia Sacco Aldo.

Per info e donazioni:  www.dianova.it o i canali social Facebook (@dianovaitalia), Instagram (@dianovaitaliaonlus), Twitter(@Dianova_it) e YouTube (Dianovaitalia).

BE YONDER

BE YONDER

BE YONDER è un magazine online di cultura, società e trends. Buona lettura.

LA GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA

LA MONTAGNA D’INVERNO E D’ESTATE : UN SOGNO AD OCCHI APERTI