close
Elettrocardiogramma al polso: le potenzialità dei dispositivi wearable

Elettrocardiogramma al polso: le potenzialità dei dispositivi wearable

Arriva anche in Italia l’app ECG e le notifiche di ritmo cardiaco irregolare per il dispositivo della Mela.

Un alleato formidabile per medici e pazienti“- spiega Paolo Della Bella Primario dell’unità operativa di Aritmologia ed Elettrofisiologia cardiaca del  San Raffaele di Milano. “I test clinici sulla funzionalità ECG svolti su 602 pazienti hanno permesso di verificare l’accuratezza delle misurazioni e della rilevazione di aritmie, fibrillazione atriale e del ritmo sinusale.  Il vero passo in avanti è proprio la possibilità di mettere in allerta la persona asintomatica- spiega ancora  il prof Della Bella–  la fibrillazione atriale non diagnosticata è infatti una questione di livello planetario, con un impatto sociale significativo, e che in chi ne soffre può portare a complicazioni cerebro-vascolari di impatto rilevante”.

Grazie ai nuovi dispositivi indossabili (wearable), la tecnologia è sempre più al servizio delle persone. E ne preserva anche la salute, come testimonia la series 4 di Apple Watch che, grazie a nuovi elettrodi e in combinazione con l’app ECG, consente di eseguire un elettrocardiogramma che si può anche inviare al medico. Con tale orologio si può attivare la funzione di notifica in presenza di fibrillazione atriale. In questo modo, viene diagnosticata la fibrillazione atriale nei suoi primi stadi. Il dispositivo è infatti dotato di un sensore ottico che dà l’allarme quando rileva irregolarità del battito cardiaco della durata di alcuni minuti che si ripetono 5 volte in 48 ore, senza “confondere” la fibrillazione atriale con altri disturbi, come sporadiche extrasistoli. “La novità è che, dopo aver ricevuto l’allarme, la persona può registrare un elettrocardiogramma di qualità. Così, si aprono prospettive di prevenzione seria che coinvolgono tantissime persone”. commenta il professor Paolo Della Bella, primario dell’Unità Operativa di Aritmologia ed Elettrofisiologia Cardiaca all’Ospedale San Raffaele di Milano.

Le potenzialità dei dispositivi wearable, il commento di Paolo Della Bella (Primario dell’unità operativa di Aritmologia ed Elettrofisiologia cardiaca del  San Raffaele di Milano)

Elisa Stefanati

Elisa Stefanati

Managing Editor, giornalista, psicologa e psicoterapeuta

Dianova alla Milano Marathon 2019: di corsa per lasciarsi alle spalle dipendenze e disagio