DERMATOLOGIA DI PRECISIONE, L’ ANALISI DEL MICROBIOMA INDICA LA GIUSTA TERAPIA PER CIASCUN PAZIENTE

Si chiama ‘medicina di precisione’ e consiste nello studio delle caratteristiche genetiche e delle condizioni cliniche particolari di ciascun paziente per individuare la terapia più indicata e delineare l’adeguato percorso terapeutico. Se il campo più interessato dalla diffusione della medicina di precisione è quello oncologico, questo approccio si sta rivelando molto utile anche in dermatologia.

Nei laboratori di ricerca HMAP di Giuliani, colosso farmaceutico italiano con oltre 100 anni di storia e progressi nella ricerca scientifica, dopo gli studi sul microbioma cutaneo, è nato il termine ‘dermatologia di precisione’. Il Professor Fabio Rinaldi, direttore scientifico dei laboratori di ricerca MHAP di Giuliani spiega che cosa intenda per dermatologia di precisione e perchè ritiene questa disciplina il futuro della ricerca: “Grazie agli studi sul microbioma intestinale e soprattutto sul microbioma cutaneo siamo arrivati a coniare il termine  ‘dermatologia di precisione’. Infatti, grazie al test del microbioma e all’attenta analisi della storia clinica del paziente,  siamo in grado di individuare gli attivi più utili per ogni persona e di proporre quindi una terapia personalizzata.” In questo modo sarà possibile formulare diagnosi e terapie più accurate per garantire al paziente la risoluzione delle problematiche da cui è afflitto.

Di seguito l’intervista al prof Fabio Rinaldi Direttore dei laboratori HMAP di Giuliani