Una storia vera. Di Bianca Brotto

Esiste una traccia di vita che siamo obbligati a percorrere?
Quanto decidiamo noi e quanto è già scritto?

E’ una storia vera, ma sembra un romanzo dettato da una persona creativa e che sa catturare l’attenzione. Lo leggi in un lampo. E quando è finito vuoi avere ancora un po’ di questa dimensione.

E’ una storia di sensazioni , sensibilmente riportate dall’autrice Bianca Brotto.

Si tratta della vita di un noto architetto , Chiara Cervi, una donna che ha vissuto in salita, alle prese con molti dolori fisici che hanno condizionato la sua esistenza e le sue scelte di vita.

Ormai Chiara non ce la fa più e sta per cedere. Immagina la sua morte, quando sulla sua strada incontra il colombiano Victor, uno sciamano, che la fa riflettere e che le fa capire che la razionalità, la concretezza e il lavoro non sono le uniche cose importanti. Ascoltare se stessi e il proprio corpo ci induce a prenderci cura di noi e lei deve prendersi cura di sé, affinché il suo corpo non si ammali. Deve distribuire la sua energia “ potente” verso altre direzioni. Come cura anche per gli altri.

La risposta dello sciamano è troppo lontana dai suoi orizzonti. “ Tu hai un’energia di guarigione che deve necessariamente essere messa al servizio dell’Umanità e devi iniziare a crederci, per sentirti meglio. E’ l’energia che non usi che ti sta distruggendo. Se incominci il tuo percorso, però, non potrai più tornare indietro…”.

Inizia così il viaggio, dove Victor è il suo faro, che illumina il percorso, ma è indispensabile accettarlo e riconoscerlo e non avere paura. La paura ci blocca e fa male. E’ energia sprecata.

E’ un libro che aiuta a sperimentare il cambiamento.

Perché io? Quanto è già scritto nella nostra storia e quanto decidiamo noi?

Bisogna prendere consapevolezza dei mezzi che abbiamo e che siamo destinati ad essere e realizzare che sulla strada non ci sono ostacoli, ma frecce. La sensibilità e il profondo ascolto ci aiuteranno a trasformare le nostre energie in che cosa occorre a noi, per dar luce agli altri.

www.biancabrotto.it
https://www.facebook.com/biancabrottolibri